lunedì, gennaio 28, 2002

):Cosa mi piace…Cosa non mi piace…Com'è il mio carattere…Messaggio per il sito:I dati non scritti non verranno inseriti. Si prega di allegare una foto personale per il sito e di non scrivere qui papiri..
FONTREG.EXE

ho ricevuto anchio magistr... con questo testo.....
non ho molto da raccontare... sono giunti un paio di complimenti per la mini 4 ed una richiesta di farla + regolare, come uscite... na parola... già distribuirla è un'impresa....
stanchezza... necessito riposo.. fisico e mentale... a questa ora non ho molto da dire...
click me

domenica, gennaio 27, 2002

Apprendo di essere stato buttato fuori dalla congrega dei mangiatori di carne di pigmeo solo perchè ieri, alla fine del mio esame vi sono venuto a cercare al terzo piano e non c'eravate, anzi c'era un tipo che ti assomigliava Bubis Satanas, e stavo per andare lì a tirargli una pacca sulla schiena ma poi mi sono avvisato del mio sbaglio.

questo è il testo che m'è arrivato per posta assieme al virus magistr...
col magistr, ti arrivano di quei testi assurdi... incredibile.
scusate per questi sfoghi... forse troppo personali e criptici... per me non è un buon periodo.
ma presto finirà......................
( )...domenica primo pomeriggio... la mia malvagità ormai slavata, è stata sostituita dall'inerzia... già da giovedì.
domenica primo pomeriggio, e penso alla serata di ieri, dopo aver suonato da schifo, dopo essere stato da schifo... continuando a stare da schifo. è incredibile come uno stato d'animo amaro, che tu stai provando, si propaghi intorno, anche agli altri... è stato questo il mio atto malvagio?
da giorni avevo giurato a me stesso di compierne uno... senza riuscirci.
fiori sbagliati... ammiriamo i fiori sbagliati, stacchiamo dal gambo i fiori sbagliati, esponiamo i fiori sbagliati... amiamo i fiori sbagliati. sempre.

giovedì, gennaio 24, 2002

things are goin better...
sarà la pioggia (stamane anche la neve), saranno le belle serate passate in questi 3 giorni (cose semplici, cinema, uscite con amici), ma ho quasi recuperato uno stato di tranquillità...
in macchina, l'altra sera sentivo micheal nyman... sarà una stronzata ma ogni volta che ascolto quel nastro, mi rimetto in pace con molte cose... con quella musica, mi rendo conto che alla fine, non è che tutto vada storto...
crisi o non crisi, astio o non astio, stanchezza o non stanchezza, si va avanti... a volte faccio il possibile, altre volte non ho voglia... pazienza, ogni tanto mi comporto male, ma fondamentalmente non sono cattivo, nè cretino, nè perso...

il web log... è alla fine, un diario... così è... la mini, a detta di alcuni è un po' un diario personale... chi scrive qua sopra porta il suo mondo... la faccenda si sta allargando...
è un modo di rapportarsi con il web, in maniera + umana... forse... spero solo che non si perda l'uso del parlare direttamente, a parole...
questa paura, presentimento, lo manifesto da un po', già dai primi numeri della mini... a volte ci casco anchio... (vedi sopra)...

quando sbaglio... ditemelo...
the mini editor

martedì, gennaio 22, 2002

l'ultimo ciddì dei neurosis che marcisce nelle casse, l'acquaragia nella gola, nei polmoni, nel cervello... assieme a quel colore che tanto aprezzavo... più che un colore... una sensazione.
ora non c'è più, è sparita... no, si è ritirata.
solo.
in preda a bocche urlanti tra un orecchio e l'altro... il senso... non lo trovo... NON LO TROVO.
oggi mi sento malvagio. voglio fare del male.
aizzare serpi... sentirle frusciare, mentre strisciano tra il fogliame morto d'un'emozione AmArA... osservale andarsene col vento che ti trapassa da parte a parte... ossa fischianti... vuote.
...giornata uggiosa... si riavvolge per ripartire... domani... nuovamente. da capo.
[benvenuto al nostro nuovo amico!]

durante una lezione di storia venne fuori il termine crisi. la prof. mi interrogò riguardo il significato del termine. in quell'occasione giunsi senza accorgermene alla conclusione che [ crisi = confronto ] sicuramente è un periodo positivo, non distruttivo e di apertura.
ci si rimette in discussione verso se stessi, verso gli altri o nei riguardi di una certa situazione.
è vero che la realtà scompare, diventa sfocata ai margini, ma è un percorso che può portarci lontano: al ritorno potresti non essere più quello di prima.
domani andrà meglio...
abbiamo un nuovo giunto: fabio guin... autore del progetto mail art virtuale (di cui parleremo in un prossimo post)...
ho visto al cinema, ier sera: domani andrà meglio... commedia francese sugli stati emotivi delle persone, davvero carina ed azzecata nel ricreare gli umori della gente in base al proprio stato: depresso, isterico, tranquillo... finisce in modo semplice, da una scena all'altra arrivano i titoli di coda... così... credevo ci fosse qualcosa di più... non è proprio una storia, è proprio un giro emtivo attorno a 5 personaggi.
piove, o meglio pioviggina, dopo 4 mesi... quanta polvere si era accumulata su macchine, cose, persone ? ha dato ad ogni cosa un'apparente stato di abbandono... in questi ultimi mesi si sono realizzati tanti scenari che sino a qualche tempo fa erano scritti come romanzi di fantascienza... la civiltà dell'assurdo, del dopo bomba è qui tra noi...

lunedì, gennaio 21, 2002

crisi.
crisi, perturbazione, squilibrio, disagio, difficcoltà, crollo, stallo, periodo confuso, cambiamento improvviso.
provocano paura questi termini, sopratutto così... tutti insieme. eppure hanno lo stesso significato: la crisi è uno scossone psichico, emotivo, fisico.....
la crisi è l'inizio del cambiamento: si stà cominciando a discutere. una discussione presuppone due prese di posizione diverse. due elementi diversi (vedevo/vedo ora), tendono ad equilibrarsi.
una crisi personale significa l'arrivo di una nuova visione, troppo diversa rispetto alla precedente.
la prima conseguenza, è l'abbandono... di vecchi schemi, di vecchi modi di esistere, di... in poche parole, significa avere dei dubbi sulla validità di ciò che si scontra nella crisi... di se stessi.
il dubbio è la paura, il dubbio è invalidare cose consolidate, il dubbio è farsi domande... e darsi delle risposte.
ma è così sfuggente sia la domanda che la risposta, che tutto avviene nell'inconscio, provocando uno squilibrio nella percezione ordinaria della realtà intesa si come astrazione (concetti), ma anche come concretezza (ciò che mi si pone davanti).
la seconda conseguenza della crisi è quindi il cambiamento, nuovi stimoli, e dunque la rinascita...
dopo una crisi ogni cosa ha un sapore diverso, grandi aspettative, illusioni... nuovi istinti ed inclinazioni.
essere in crisi è uno stato mentale sublime, accade di tutto... imprevedibilmente. poi tutto torna nella consuetudine... in attesa dei prossimi dubbi.
oggi, ho freddo, io...
nuovi arrivi... è uscita una nuova fanzine: la neve nera, sotto titolata artspokenword, da leggere, guardare, pensare... è interessante ma non facile...
ho recuperato finalmente il nuovo cd di bugo (presente?), geniale già dalla grafica... se lo conoscete già, avrete modo di gustarlo in una maniera + tradizionale... ho letto paragoni a celentano... per certe cose si... i testi delirano il giusto... è un disco + intimo, ma non esclude slanci + strani...
in questi giorni sato leggendo un po' di qui e di là, da libri e riviste, prendo spunti, rifletto.. un po' su cosa sarà la mini ed un po' sul resto, su questi strani giorni... su questo clima un po' acidulotriste che compare su questo blog... ci saranno novità...
sabato mattina mi sono ripreso il gusto di andare in centro, per la mia città... mi ha stupito il fatto che tutto filasse liscio... poca gente, pullmann vuoti, tranquillità ! mi piace il centro della mia città, non lo sopporto animato dalla folla pedante almost zombies...
preferisco torino vuota di notte, come in profondo rosso...
in questi giorni, canticchio a volontà nuvole rapide dei subsonica... trovo qualcosa nel testo che mi è comune... ma non so....
chiudo la finestra, per ora...

venerdì, gennaio 18, 2002

c'è un clima comune, tra gli scriventi... sentimenti/situazioni opposti che contrastano...
io? ho scoperto di essere diventato cattivello, in funzione della mia esperienza... odio? si, capita....
rabbia? tanta....
scarico, anchio con la musica.... è il modo migliore.... il cibo ingrassa (di solito è cioccolata...). i pugni contro il muro non servono... la violenza fisica (non la escludo, per ora non la pratico...
... se fosse facile farei così... farebbe freddo in attimo che... passerà....
...vi capita mai di odiare?
A me di rado, pero' ultimamente ho bisogno di scaricare la violenza.
Per fortuna non ammazzo di botte nessuno, ma mi sono messo ad ascoltare un po' di grind core e death metal.
L'unico punto che rimane da capire e': questa "musica" fa scaricare o carica?
Boh?
Non l'ho ancora capito!
So solo che ascoltando certe cose mi carico di energia e poi riesco a non spaccare tutto quando m'incazzo.
L'unica scoperta che ho fatto e' che la cosa piu' semplice e' fare male a chi si dice d'amare, daltronde ci avevano fatto anche una canzone "Each man kills the things he love" (non mi ricordo chi, pero')...
Tante volte si carica l'altra persona di un'importanza tale che lo si crede un super uomo. Mentre agli altri si perdonano le debolezze, al partner questo non e' concesso.
Dovrebbero farci uno studio sul comportamento dell'animale uomo, invece nisba!
Prossimamente + dettagli sullo studio in questione.

giovedì, gennaio 17, 2002

p.s. - chi vuole essere cancellato deve inviare una e-mail vuota con scritto "basta" [da un messaggio di spam]

-"basta" -ZOT! ^_^

O:-)

mercoledì, gennaio 16, 2002

milo goes to blogger....
e torniamo sui binari... siamo stati un po' troppo personali in questo inizio di anno....
leggo "dalla busiarda" di oggi: La Cia ammette:
Bin Laden non c'è più Osama bin Laden è riuscito a fuggire dall'Afghanistan nella prima settimana di dicembre e dopo essere transitato in Pakistan si è imbarcato su una nave diretta verso una destinazione sconosciuta.
ma allora ? ci hanno preso per il culo ? si.... sempre... remember iraq, saddam, o gheddafi ? ora gheddafi è tornato a fare affari con gli agnelli... ha una bella fetta di azioni della juve...
+ rilassante: ho comprato un po' di dischi (ma va', strano?) , consiglio di recuperarvi qualsiasi disco dei Tindersticks, tranne l'ultimo... poi molto bello è Nikki & the Corvettes su Bomp!, trio power pop dell'80... le donnnas hanno plagiato anche da loro... poi il primo singolo di get ready dei New Order, Crystal... redivivi ! si ed anche molto gggiovani... 20 anni fa muovevamo i primi passi, dopo la dipartita di Ian Curtis...
ed ancora + rilassanti: letture.... davvero bellissimo il nuovo numero della fanzine Equilibrio Precario, il sesto, quasi un mgazine come stile... ottime interviste ! ottima musica, in + un cd rom con buona parte delle etichette indie italiane... scrivi a Stefano.... poi sto leggiucchiando il quarto numero di Label ed il quarto di Succo Acido, ma per ora non ho commenti...
chiudo... [la tastiera che sto usando è antiscrittura: i tasti fanno quasi l'opposto di quello che vorresti] the mini editor


sulla home page di blogger oggi è apparso questo:

--Uffish Thoughts--
I want to be stereotyped. I want to be classified.

ggggggrandeeeeeeeeeeeee! i don't wanna back hooooome...suburban hoooome. (squarciagola!)

martedì, gennaio 15, 2002

Seychelles '81
Come faremo ad uscire da questo fiume di merda puliti e profumati? Pagheremo il conto che c'è da pagare? Ma io non ho speranza io ho fede come faremo ad uscire da questo fiume di merda puliti e profumati? Cavalcheremo le nostre migliori intenzioni? Pagheremo il conto che c'è da pagare? Indosseremo un parrucchino e un paio di baffi posticci? Ci faremo venire a prendere e fuggiremo dentro una macchina dai finestrini fumé? Come faremo ad uscire da questo fiume di merda puliti e profumati? Guarda la gente che corre a questa distanza anche un assassino sembra innocuo Come faremo ad uscire da questo fiume di merda puliti e profumati? Ma tanto io non ho speranza io ho fede

Privé
Io non ho speranza ma credo nella cura

Altri nomi
Chiameremo nuovi numeri avremo altri nomi e altri modi per perderli di nuovo avevamo una casa e un letto di fiori è venuto il momento di andare e di dimenticare ciò che era e ciò che è stato non ti ho mai detto puoi fidarti di me non ti ho mai chiesto posso fidarmi di te è venuto il momento di andare chiameremo nuovi numeri avremo altri nomi

-massimovolume-

lunedì, gennaio 14, 2002

uhmmm. rieccoci... è passato un weekend... il sole è sempre lì: zero pioggia, aria sempre + di merda...
delusione ! lamini #4 a quanto pare, non interessa a nessuno... zero ordini, zero interesse... ho quasi deciso di mandare affanculo il progetto... bisogna per forza essere trendy e sparare cazzate per avere un minimo di interesse che porti qualcuno a leggere una fanzine come la mini ?
ma la vita qua continua e continuerà... abbiate fiducia...
the mini editor

martedì, gennaio 08, 2002

ah, [sospiro] il subbuteo!

l'altra sera [x l'occasione cena a casa dei miei genitori]:
__ mammaaaa, x caso le mie 2 squadre di subbuteo + palloni, sono ancora li visibili nello sgabuzzino?
no, perchè sai, si parla di rigiocare...
__ si si dovrebbero essere ancora lì!

(...)

poi beh, mi sono dimenticato di guardare, ma sicuramente le prenderò magari proprio domani sera passado a salutare.
ah, [sospiro] il subbuteo!
voglio dire la verità: ho giocato poche volte con quelle squadre, quando le comprai non conoscevo nessuno con cui avrei potuto giocare, e non avevo i mq. di spazio necessari x il telo verde; mi limitai a lucidarle con il verniDAS x preservarle dall'usura e renderle brillanti sperando che, prima o poi avrei imparato bene. conobbi il gioco durante una vacanza in luguria [chiavari] con i miei zii, mi sentivo un po spaesato, a volte non capivo i modi di dire locali xchè parlavano tutti con l'accento del gabibbo, ma non mi lasciavano mai giocare perchè "tunon6capace". e quello lo capivo bene. gagni fetenti, oppure stronzetti maledetti! quindi oltre alla voglia di giocarci *come*cristo*comanda* ho ancora un certo bisogno di rivalsa!
crash... ho visto prima il film... poi ho letto il libro... uno + lento dell'altro... al rallentatore... nelle biciclette di pechino, le bici sono protagoniste, ma le macchine sono in aumento... qui da noi, ci sono solo macchine... può essere bello o brutto guidare... il rapporto con il veicolo meccanico è un passo ulteriore... come l'utente con il proprio pc: il monitor che osserva l'utente, il mouse che fa da mano, la tastiera che fa da voce... lo strumento, il veicolo diventa l'uomo... presente lo scrittore k. dick ? presente cronache del dopobomba ? quanto siamo distanti da quel punto in cui l'apocalisse sarà già passata ? e ci sarà di nuovo l'uomo, non in grado di vivere senza gli strumenti / veicoli ? dovrà reimparare da se stesso, dalla terra...
Il subbuteo vive ! pare che ricominceranno anche a produrlo, vista la richiesta... e noi, qui a torino, si organizza pure un torneo (amatoriale)...
ier sera sono andato al cinema di zona www.duegiardini.it per vedere le biciclette di pechino, film carino... una bella fotografia, storiella non troppo allegra sui giovani d'oggi nella cina, ormai non più maoista e praticamente occidentale... un po' troppo lungo...
ho terminato ieri la lettura di komakino 9, (www.infoma.com) fanzine che ogni volta sorprende... questa volta è purea colori, e va sempre sulla propria strada: bella musica, da ovunque e per lo più sconosciuta... e che ogni volta mi stimola ad andare a conoscere i gruppi citati...

lunedì, gennaio 07, 2002

la violenza urbana,il nervosismo che prende tutti, anche me persona pacifica alla guida dell'automobile...l'automobile.
Lettura consigliata, "Crash" di James G. Ballard: per capire, o capire ancora meno, a che punto il nostro corpo è compenetrato dall'automobile ( o il contrario?)
Io seduto al posto di guida, sono dentro di te, sono il re della situazione. Con un piede schiaccio un pedale nella tua pancia e tu rispondi, ubbidisci. Mi piace fare così, per questo non approvo ancora il cambio automatico!
Sotto di me, davanti a me, avvengono processi che non capisco del tutto e non vedo, ma intuisco: li sento con il mio corpo; sento le vibrazioni, il motore che cambia il numero di giri. Mi sembra di immaginare la combustione della benzina....
Automobile è un salotto di pelle nera, costoso, per che deve starci seduto tutto il giorno e tutti i giorni, muovendosi per piazzare merce più o meno inutile.
Probabilmente qualcuna di queste mercedes o bmw ha il cambio automatico, ma difficilmente vedrete il guidatore alle prese con un telefonino. Questa è classe, questo è agio: il viva voce, così da avere le mani libere.Per guidare chiaramente.
"La statua della vergine maria seduta sul mio cruscotto
ti prego madre, proteggimi
aiutami ad evitare lo scontro
ho un motore veramente grosso
che fa vroom, vroom
può essere una culla, può essere una tomba.
Ruote, ruote" (Husker du)
una brutta notizia da darti Fabio...
Il "Subbuteo", non esiste piu' da anni!
E' andato in disuso o forse e' stato distrutto da una squadra di hooligan del gioco di carte dei Pokemon.
E' la fine di un era.
La fine di chi era bambino negli anni '70/'80.
Fa nulla, andro' a calibrare il laser della mia spada di luce...
OBI WAAAANNNNNN, aspetta!!!!
:P
qualche giorno dopo... si scrive 2002, i 2 opposti 20 & 02...
ho fatto 2 settimane di ferie... sostanzialmente non ho fatto nulla... oziato, riposato... ed anche un po' riflettuto...
ma andiamo con calma... a livello di lettura, mi sono impegnato poco... semmai ho fatto mucchietto / scorta di libri... sto solo leggendo il numero 11.9 di torazine (ricomparso dopo una presunta scomparsa: + che libro / rivista surrealista proto deviata porno pop)
come fanzines ho letto solo il secondo numero di oriental beat... ho preferito oziare il più possibile, è vero... non ho neanche poltronito al cinema, d'altronde c'era solo harry potter in proiezione... fate un po' voi... sulla musica, invece mi sono dato da fare... ho costruito sul tavolino un altra pila di cd Nuovi (ed usati) ed ho avuto il tempo di sentirne tanti ammucchiati precedentemente... tra le novità mi sono piacuiti: il cd dei polis (alessandria elettronica), il cd di r (chitarrista dei larsen), la compilazione compiled (aesthetics records - chicago), il cd r dei sumo (bologna), il vinile delle rizzo (california duo al femminile), il promo del primo cd dei frontiera ed il nuovo le tigre...

è stato un periodo davvero freddo... non solo per il ghiaccio... (qui nella mia città e dove sono stato in montagna ce n'è davvero tanto) sto riflettendo su come mi comporto e come sono visti i miei comportamenti dagli altri... sapete come va... quando non c'è un tuo amico capita che ne sparli con il resto della compagnia... cioè non dovrebbe andare così, ma spesso capita, se lui non si sta comportando bnene nei confronti degli altri ad esempio... allora io immagino quello che i miei amici o conoscenti pensano dei miei comportamenti... perchè credo di non fare le cose per bene, ultimamente... sono diventato un po' cattivello, più personale, più mio, forse egoista... per cui, credo a volte di rapportarmi con gli altri in maniera non del tutto positiva... comunque... ho la pancia piena... ma il cervello vuoto... ora tenterò di spostare il pieno dalla pancia al cervello, come ogni normale processo di assimiliazione (?) di energie.


la mini fanzine #4... giunge qualche piccolo feedback... da chi l'ha letta, portata in giro, compresa, usata come carta da cesso...
"è scritta troppo piccola..." >ma và !< "carina, carina, ma sui racconti sono rimasto perplesso..." >i racconti sono del tutto personali, no?<.....

piani per il futuro... -> registrare www.lamini.??? -> mettere + materiale fresco sul sito...

è tutto ? credo di si...
a fine settimana esce il nuovo sub******... il singolo è carino... durante le ferie ho visto un paio di volte il video: un bel + !
eniac è in cerca di etichetta discografica... è stato scaricato dalla mo' wax a causa di dissidi sul titolo del nuovo album...
che mi dite del gioco del subbuteo ?
pochi utenti su questo blog ! insomma... volete darvi da fare, scrivetemi, che vi abilito... neghene@tiscali.it
€the€mini€editor€ [gli errori di battuta e di grammatica sono voluti]