sabato, maggio 18, 2002

sul perturbante: il familiare che improvvisamente cambia di senso
4-5-6 giugno 02 - palazzo Tito - Venezia

da:
oggetto: l'anonimo

Non sono un virus, non faccio del male.
Sono chiunque tu riesca immaginare, al contrario di me, tu puoi permetterti di immaginare chi sono; per te non ho contorno, sono un'ombra nella tua mente... un'ombra che prende vita nel momento in cui leggi questo messaggio.
Un'entità che si forma grazie a poche righe...
dal loro contenuto si rivela la mia personalità ma non la mia persona; non ho una faccia, ho tutte le facce che potresti identificare, il mio corpo in questo modo è soggettivo, ma il mio pensiero e qui e lo stai leggendo. Forse sono il riflesso di un tuo ricordo...
Sono un angelo oppure un demone?...sono esaltata o ti sto mettendo alla prova?...mi riconosci? potrei essere un tuo timido affetto?... potrai mai saperlo?
Forse sono un server impazzito, impregnato di forti emozioni umane.
Forse sono un essere umano impazzito dalle forti emozioni.

rispondo all'indirizzo anonimo62@hotmail.com


Guarda il risultato dell'operazione a questo indirizzo: www.criptarecords.it/mailart/perturbante.html

Nessun commento: